Ancora l’asse Lombardia-Marsala: terzo giovane positivo al Covid

Tre casi in pochi giorni: stavolta a essere contagiata è una trentenne appena tornata in Sicilia, tamponi per chi le è stato vicino. Altre 72 vittime in Italia

Ancora l’asse Lombardia-Marsala: terzo giovane positivo al Covid

MARSALA – C’è un terzo caso di positività asintomatica al Covid-19 a Marsala. A dare la notizia, sulla sua pagina Facebook, è stato il sindaco Alberto Di Girolamo. “Anche questa volta – scrive il primo cittadino – si tratta di un soggetto proveniente dal Nord Italia, nello specifico dalla Lombardia, che giunto a Marsala è stato messo in quarantena, al termine della quale sottoposto a tampone, il cui esito è positivo. È una trentenne”.

Quindi tutti e tre sono giovani, provenienti dal Nord, asintomatici e sono stati scoperti perché hanno fatto il tampone dopo la quarantena. “Dal 3 giugno – continua il sindaco – tutto ciò non viene più fatto, come stabilito dal governo e dalle regioni. Io complessivamente non sono d’accordo, per cui insieme ad altri sindaci sto insistendo affinché il governatore Nello Musumeci provveda a far registrare, e sottoporre a tampone, chi arriva in Sicilia”.

Di Girolamo, infine, comunica che l’Asp ha messo in quarantena i familiari e le persone con cui sono venuti a contatto i tre giovani, sottoponendoli al tampone.

ALTRE 72 VITTIME IN ITALIA. Torna a scendere l’incremento giornaliero dei contagi da coronavirus in Italia. E’ di 234.801 il numero complessivo dei contagiati, con un incremento rispetto a ieri di 270 casi, quando si era registrata una crescita di 518. In Lombardia i nuovi contagiati sono 142 in più, mentre ieri l’incremento era stato di 402 casi, pari al 52,5% dell’aumento odierno in Italia. Dai dati della Protezione Civile emerge che sono 5 le Regioni con zero nuovi casi: Campania, Umbria, Calabria, Molise e Basilicata.

Sono 72 le vittime nelle ultime 24 ore, in calo rispetto alle 85 di ieri. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 27, mentre ieri erano 21. I morti complessivi salgono così a 33.846. Dai dati della Protezione Civile emerge che ci sono 8 regioni senza vittime: Trentino Alto Adige, Sicilia, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Sardegna, Calabria, Molise e Basilicata. Sono saliti a 165.078 i guariti e i dimessi, con un incremento rispetto a ieri di 1.297. Giovedì l’aumento era stato di 1.886.


Correlati