Covid: la Sicilia non si muove

Solo quattro nuovi casi su 2.200 tamponi, i dati per provincia. In Italia ancora 55 vittime

Covid: la Sicilia non si muove
Ancora vicini allo zero. Solo 4 nuovi casi di coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore, secondo i dati aggiornati alle 15 di oggi (2 giugno).
Dall’inizio dei controlli i tamponi effettuati sono stati 153.417 (+2.231 rispetto a ieri), su 130.886 persone: di queste sono risultate positive 3.447 (+4), mentre attualmente sono ancora contagiate 962 (-5), 2.210 sono guarite (+8) e 275 decedute (+1).

Degli attuali 962 positivi, 69 pazienti (-4) sono ricoverati – di cui 7 in terapia intensiva (-1) – mentre 893 (-1) sono in isolamento domiciliare. Il prossimo aggiornamento regionale avverrà domani.

Questa la divisione degli attuali positivi nelle varie province: Agrigento 32 (0 ricoverati, 108 guariti e 1 deceduto); Caltanissetta 18 (5, 147, 11); Catania 436 (22, 536, 100); Enna 18 (1, 378, 29); Messina 134 (22, 374, 57); Palermo 281 (17, 263, 36); Ragusa 16 (0, 74, 7); Siracusa 12 (2, 210, 29); Trapani 15 (0, 120, 5).

In Italia sono 55 le vittime del coronavirus nelle ultime 24 ore, in calo rispetto alle 60 di ieri. Un numero di vittime così basso non si registrava dal 2 marzo, quando furono 52. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 12, mentre ieri erano state 19. I morti salgono così a 33.530. Nella provincia autonoma di Bolzano e in 7 regioni non si sono registrate vittime: Marche, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata.

Tornano invece a salire i contagiati: sono complessivamente 233.515, con un incremento rispetto a ieri di 318 casi. Ieri si era registrato un aumento di 178. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia sono 187 in più (ieri 50), pari al 58,8% dell’aumento odierno in Italia. Ci sono 8 Regioni che comunicano zero nuovi contagiati: Puglia, Trentino Alto Adige, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata.

I guariti sono saliti a 160.092 con un incremento rispetto a ieri di 1.737. Lunedì l’aumento era stato di 848.


Correlati