Adrano

Lite tra famiglie di caminanti, un altro arresto (FOTO)

Adrano

ADRANO (CATANIA) –  La polizia di Adrano ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di Francesco Restivo, 54enne di Barcellona Pozzo di Gotto (Me). Restivo era ricercato dal 20 maggio scorso nell’ambito dell’inchiesta che aveva condotto al fermo di quattro persone ritenute responsabili di tentato duplice omicidio di una donna (M.R.) di 37 anni e di suo figlio (A.D.G.) di 19 anni.

I fermati allora sono stati Bartolo Restivo, di 56 anni (fratello dell’arrestato), Carmela Felice, di 51 anni (moglie dell’arrestato), Salvatore Restivo, di 24 anni (figlio dell’arrestato e di Carmela Felice) e Salvatore Restivo, di 31 anni (nipote dell’arrestato). Successivamente, altri due coindagati erano stati fermati, Salvatore Restivo, di 58 anni (altro fratello dell’arrestato) e Fortunata D’Amico di 63 anni (compagna di quest’ultimo). Il 21 maggio scorso si era costituito Giuseppe Restivo, di 32 anni, altro nipote dell’arrestato.

Tutte le persone coinvolte nell’indagine fanno parte del cosiddetto gruppo dei “caminanti”. La vicenda era scaturita da una banale lite intercorsa tra le vittime del tentato omicidio e la D’Amico, mamma nonché nonna delle vittime stesse, nel corso della quale queste ultime avevano osato rivolgersi con un linguaggio poco riguardoso nei confronti della D’Amico.


Correlati