Catania: irrompono i carabinieri a casa, spacciatori sguinzagliano i pitbull

Inseguimento sui tetti e due arresti a San Cristoforo, ma i militari se la vedono brutta

Catania: irrompono i carabinieri a casa, spacciatori sguinzagliano i pitbull

CATANIA – I carabinieri di Catania hanno arrestato Tony Centauro, di 28 anni, e Fabrizio Testa, di 27, per spaccio di droga. I due la vendevano in una casa di via Piombai, individuata da tempo come sede dello smercio.

I militari hanno usato un’auto diversa per sfuggire alle segnalazioni delle vedette, quindi hanno avuto fortuna, perché proprio al loro passaggio la porta d’ingresso blindata si è aperta.

Durante l’irruzione Cantauro per garantirsi la fuga ha sguinzagliato due pitbull che si sono avventati sui militari mentre lui, attraverso un pozzo luce, si dava alla fuga sui tetti delle case vicine.

I carabinieri sono riusciti a neutralizzare i cani chiudendoli in una stanza e hanno bloccato Testa. Il fuggitivo è stato catturato in piazza Campo Trincerato dopo un inseguimento.

Nella casa i carabinieri hanno trovato e sequestrato circa 10 grammi di crack, un bilancino di precisione e un foglio con le annotazioni delle vendite di droga. Il covo era protetto da un impianto di videosorveglianza e da due robuste porte blindate. I due arrestati sono finiti ai domiciliari.


Correlati