18.8 C
Catania
26 Ott 2021

Enna

ENNA – La Procura di Enna ha aperto un fascicolo sulla morte di una diciannovenne, Maria Giusi Marletta, di Raddusa, che era ricoverata in terapia intensiva all’ospedale Basilotta di Nicosia dalla fine di marzo scorso, per le complicanze sopraggiunte dopo il parto avvenuto nello stesso nosocomio. L’inchiesta, al momento contro ignoti, è stata avviata dopo l’esposto presentato dal padre della giovane.
La donna aveva partorito con taglio cesareo il 2 aprile. La diciannovenne dopo alcune ore dal parto avrebbe avuto un arresto cardiorespiratorio ed è stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva del Basilotta attivato con 4 posti il 25 marzo, pochi giorni prima che la giovane partorisse, e dove è rimasta ricoverata senza riprendere conoscenza fino alla notte tra il 14 ed il 15 aprile. L’esito del tampone, negativo al Covid 19, giunto dopo la morte, era stato effettuato subito dopo il ricovero in terapia intensiva. L’Asp di Enna per far chiarezza sulla morte della Marletta, ha disposto un’inchiesta interna e nominato una commissione.

Correlati