“Pranzavo con i colleghi di lavoro”: denunciati 4 infermieri e un fisioterapista

Gravina. La segnalazione è arrivata dai condomini del palazzo nel quale si erano riuniti. Siracusa: coppia di ritorno da cena con amici

“Pranzavo con i colleghi di lavoro”: denunciati 4 infermieri e un fisioterapista

“Pranzavo assieme a colleghi di lavoro”: così hanno scritto nella loro autocertificazione quattro infermieri e un fisioterapista che si erano riuniti in un casa presa in prestito da un amico, assente, per incontrarsi e fare un incontro conviviale tra loro a Gravina di Catania. Ma i rumori sono stati sentiti da altri condomini del palazzo che hanno avvisato i carabinieri.

I militari sono rimasti sorpresi nel vedere che al ‘pranzo con colleghi di lavoro’ partecipava personale sanitario a contatto tutti i giorni con pazienti a rischio di contagio virale: tre infermiere di una casa per anziani, una di una clinica convenzionata per malattie gravi e un fisioterapista che collabora con una Rsa.

I cinque, tre uomini e due donne, di età compresa tra i 24 e i 27 anni, che hanno esibito tutti la stessa giustificazione, sono stati sanzionati per violazione del decreto legge adottato dal governo per contenere il diffondersi del coronavirus.

Moltissime le violazioni in tutta la Sicilia. A Solarino è stata riscontrata l’apertura di una panineria. A Siracusa varie persone uscite di casa senza alcuna reale necessità e due di loro, controllate a bordo di un’auto, hanno riferito di essere di ritorno da casa di un amico dove avevano cenato.

A Cassibile diversi sono stati trovati mentre circolavano per le vie cittadine al solo scopo di fare una passeggiata, alcuni provenienti anche da altri comuni; a Carlentini 4 persone sono state sanzionate perché circolavano senza motivo valido, due erano a bordo di un’auto provenienti da altro comune, mentre una coppia ha dichiarato di essere sulla strada di casa, di ritorno da una visita di cortesia a un congiunto.


Correlati