Spacciava protetto dalle telecamere

Blitz nel rione San Cristoforo di Catania: il pusher di 49 anni aveva installato un impianto privato per sorvegliare la strada

Spacciava protetto dalle telecamere

CATANIA – Proteggeva con le telecamere di videosorveglianza la sua zona di spaccio. I carabinieri di Catania hanno arrestato il 49enne catanese Franco Timoniere accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. È stata una azione fulminea quella eseguita dagli equipaggi delle “gazzelle” in via Belfiore nel cuore del popoloso quartiere San Cristoforo.

I militari, notando quelle telecamere puntate in strada, hanno intuito che dietro la porta di quell’abitazione si nascondesse qualcosa di illecito. Dopo la perquisizione dell’immobile sono stati rinvenuti e sequestrati circa 400 grammi di marijuana, del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi da porre in commercio e l’impianto di video sorveglianza attivato per evitare visite sgradite da parte dei tutori dell’ordine. L’arrestato è stato relegato agli arresti domiciliari.


Correlati