Il pane costa caro a una famiglia di Paternò

Scoperto un panificio abusivo aperto al pubblico anche di notte: denunciati padre e figlio

Il pane costa caro a una famiglia di Paternò

CATANIA – I carabinieri di Paternò, coadiuvati dagli agenti della polizia municipale, hanno denunciato padre e figlio di 49 e 24 anni, poiché ritenuti responsabili dell’inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

Nel corso di un servizio finalizzato all’attività di controllo per il rispetto delle misure previste per il contenimento della diffusione del virus covid-19, i militari hanno sottoposto a controllo un locale, con tanto di insegna pubblicitaria, destinato dai due parenti alla produzione di pane e prodotti derivati.

Come successivamente accertato, l’attività commerciale, aperta al pubblico anche di notte, era stata avviata in assenza di qualsivoglia tipo di autorizzazione, motivo per il quale i carabinieri hanno comminato una sanzione amministrativa pari a 5.164 euro.


Correlati