Video e fotografie di bambini a casa, arrestato disoccupato catanese

Pedopornografia on line: scatta la perquisizione dopo la segnalazione dagli Stati Uniti

CATANIA – Un 28enne disoccupato residente a Catania è stato arrestato dalla polizia postale etnea per divulgazione di materiale pedopornografico su internet. Durante una perquisizione è stato trovato in possesso di centinaia di foto e video di pornografia minorile, anche infantile.
L’indagine è partita da una segnalazione dell’organizzazione non governativa statunitense National centre for missing exploited children (Ncmec) al Centro nazionale di contrasto della pedopornografia on line (Cncpo) di Roma. Indicava il profilo di un presunto italiano che su un blog straniero aveva pubblicato diverse immagini di pornografia minorile.
Le investigazioni informatiche hanno consentito di identificare il 28enne. La Procura ha chiesto ed ottenuto la convalida dell’arresto dal gip, che ha disposto per l’indagato gli arresti domiciliari.

scroll to top
Hide picture