Belpasso

Cominciata la demolizione di un immobile dichiarato abusivo nel 1997

CATANIA – Le ruspe di una ditta confiscata alla mafia hanno iniziato l’abbattimento di un immobile abusivo di circa 100 mq realizzato a Belpasso, in contrada Timpa Magna, zona sottoposta a vincolo panoramico-paesaggistico. Si pensa che i lavori si protrarranno almeno per cinque giorni. L’iniziativa è stata disposta dalla Procura di Catania. I proprietari erano stati condannati con sentenza definitiva dal pretore di Catania nel 1997 anche per aver edificato in violazione della normativa per le costruzioni in zona sismica e per le opere in conglomerato cementizio e per aver alterato le bellezze naturali.

Nel corso degli anni era stata presentata istanza di sanatoria, rigettata dal Comune di Belpasso. Era stato consentito ai proprietari di adempiere spontaneamente all’ordine di demolizione, ma si è proceduto all’abbattimento coatto in assenza di disponibilità. L’attività di demolizione di costruzioni abusive proseguirà nei prossimi giorni su altri immobili.


Correlati