Priolo Gargallo

Calci, pugni e bastonate per un’eredità

SIRACUSA – Avrebbe aggredito con calci e pugni la moglie dello zio al culmine di una lite scaturita per motivi di eredità. Gli agenti del commissariato di Priolo Gargallo hanno arrestato Gaetano Mancarella, 51 anni, per lesioni dolose. Secondo quanto ricostruito dagli agenti, Mancarella dopo una lunga discussione ha aggredito la donna di 49 anni, prima con calci e pugni e poi con un bastone.


Correlati