Da Trapani a Modica: l’incredibile staffetta per salvare il paziente in ospedale

Un'odissea anche per colpa del vento: alla fine la polizia compie l'impresa

MODICA (RAGUSA) – La befana è arrivata anche all’ospedale di Modica. E’ stata una corsa contro il tempo quella fatta dalle pattuglie della polizia per poter recuperare un farmaco salvavita destinato a un paziente ricoverato presso il reparto di cardiologia dell’ospedale Maggiore.
E’ successo il 5 gennaio scorso quando alle ore 23 circa alla questura è arrivata una telefonata con cui veniva preannunciato l’arrivo all’aeroporto di Catania del farmaco destinato al paziente ricoverato a Modica. In tempi celeri è stato organizzato e coordinato il servizio per il prelievo, mediante staffetta di pattuglie della polizia stradale di Ragusa e Catania.
Purtroppo, a causa delle forti raffiche di vento il velivolo su cui viaggiava il farmaco salvavita è stato dirottato presso l’aeroporto di Trapani, costringendo le pattuglie a rimodulare le modalità di prelievo, richiedendo l’ausilio di pattuglie operanti in altre province.
Grazie al coordinamento delle sale operative delle questure interessate è partita una staffetta con l’ausilio di varie pattuglie che si sono passate di mano in mano il farmaco, fino ad arrivare a Lentini, dove ad attenderlo c’era la stradale di Ragusa. Da qui la corsa verso l’ospedale Maggiore di Modica.

scroll to top
Hide picture