Aci Castello, picchia compagno della madre

Ludopatico e spesso ubriaco: arrestato un operaio di 24 anni

Aci Castello, picchia compagno della madre

ACI CASTELLO (CATANIA) – I carabinieri di Aci Castello hanno arrestato un 24enne per maltrattamenti in famiglia. Il giovane, un apprezzato operaio edile, ha più volte manifestato la sua aggressività a causa dell’alcol e della ludopatia.

Ieri la madre del ragazzo, separata dal padre del ragazzo e che ha allacciato una nuova relazione con un 56enne, ha chiamato i carabinieri avvertendoli che il figlio per l’ennesima volta stava per picchiare il compagno. L’intervento dei militari è riuscito a calmarlo facendolo allontanare da casa.

La stessa sera, purtroppo, il giovane, forse perché di nuovo ubriaco, è ritornato sui suoi passi arrivando addirittura a scavalcare la recinzione sul cortile interno, chiedendo alla madre e al compagno di poter entrare in casa per prendere soltanto alcune coperte.

Una volta entrato in casa, però, il ragazzo non voleva andare via e ha iniziato a litigare con il convivente della madre, riempiendolo di schiaffi e pugni, distruggendo anche i mobili.

Anche stavolta la donna ha chiamato i carabinieri che hanno trovato l’uomo sanguinante. Il ragazzo, per nulla intimorito dalla loro presenza, ha minacciato il compagno della madre dicendogli “Domani faccio salire una persona e le prenderai anche da lui!”.

A quel punto i militari lo hanno bloccato e portato nel carcere catanese di Piazza Lanza. Al compagno della donna, visitato nel pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro, i medici hanno rilasciato una prognosi di 30 giorni.


Correlati