Tir di traverso, l’A19 fa il botto

Lunghissime code nel Palermitano, i sindacati attaccano

Tir di traverso, l’A19 fa il botto

PALERMO – Un tir stamane è finito fuori strada sulla provinciale 19 nei pressi di Resuttano, utilizzata come percorso alternativo dal 20 dicembre dai mezzi pesanti sopra le 3.5 tonnellate che non possono più percorrere il viadotto Cannatello sull’autostrada Palermo-Catania perché a rischio crollo.

Il mezzo pesante adibito al servizio di trasporto rifiuti questa mattina nel percorrere una curva è scivolato lateralmente, probabilmente a causa proprio della strada dissestata, ed è finito di traverso nel fango bloccando il traffico. Sono dovuti intervenire le forze dell’ordine, l’Anas e i mezzi di soccorso per il recupero del tir. Inevitabili le lunghe code di mezzi pesanti che si sono create da Resuttano in località Portella del Morto, in territorio di Petralia Sottana.

I segretari generali della Fillea e della Filt siciliane, Mario Ridulfo e Fanco Spanò, dicono: “Un incidente come quello avvenuto sulla bretella dell’A19 con conseguente blocco della circolazione e code di ore, la dice tutta sulla fragilità delle infrastrutture siciliane. Ci chiediamo cosa sarebbe successo se in queste ore oltre ai tir a essere bloccati ci fossero anche mezzi di soccorso”.


Correlati