Champagne e regali a sbafo, arrestati

Volevano approfittare della vigilia di Natale per rubare nei supermercati e nei centri commerciali catanesi

Champagne e regali a sbafo, arrestati

CATANIA – La vigilia di Natale è costata cara ad alcuni ladri che pensavano di fare la spesa e lo shopping ai danni dei malcapitati commercianti di Catania.

I carabinieri hanno arrestato il 34enne Daniele Incorvaia, di Licata (Ag), colto in flagrante mentre con una tronchesina asportava i dispositivi anti-taccheggio da una tracolla e da una sciarpa di una nota griffe all’interno della Rinascente di via Etnea a Catania. La refurtiva, del valore di circa 300 euro, è stato restituita al responsabile dell’esercizio commerciale.

Ad Aci Sant’Antonio è finita in manette una coppia di San Giovanni La Punta beccata mentre rubava alla Conad di via Merchesana. Gli arrestati sono Marcello Santitto di 44 anni e Grazia Simona Nicolosi di 35 anni bloccati con prodotti dolciari e alcolici appena rubati dagli scaffali dell’esercizio commerciale. Anche in questo caso la refurtiva è stata restituita al responsabile del punto vendita, mentre gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati relegati agli arresti domiciliari.

A Misterbianco è stato arrestato un 44enne catanese, Alessandro Costa, accusato di furto aggravato. In piena notte avrebbe praticato un buco nella rete metallica posta a protezione dell’area di scarico merci del centro “Metro Italia Cash and Carry” di corso Carlo Marx per rubare casse di champagne e altri superalcolici. A sorprenderlo con le mani nel sacco i militari di pattuglia i quali, notando il buco nella recinzione, sono entrati dentro e lo hanno arrestato. La merce è stata interamente recuperata e restituita al responsabile del centro commerciale.


Correlati