‘Il Bellini viva’: l’appello di Catania dal palco

Il maltempo trasforma la marcia cittadina in un pomeriggio in teatro. Il sindaco: "Pronti 400.000 euro"

CATANIA – “Viva il Bellini, il Bellini Viva”, è lo slogan che ha animato la manifestazione di oggi pomeriggio al Teatro Sangiorgi, gioiosa ma molto ferma negli intenti, a sostegno del Teatro Massimo di Catania. Niente marcia per le strade del centro cittadino con studenti e attori, a causa dell’emergenza maltempo, ma una folta rappresentanza di artisti e giovani ha comunque promosso con i sindacati un evento aperto con un accorato inno alla Patria.

Sul palco il musicista dell’ente lirico Aldo Ferrente, con i giovanissimi del “Bellini Ballet”, una rappresentanza del coro e dell’orchestra, il comico Giuseppe Castiglia. Presenti all’incontro il sindaco Salvo Pogliese e l’assessore comunale alla Cultura, Barbara Mirabella. Il primo cittadino ha sottolineato che la città metropolitana interverrà con 350 mila euro in bilancio a favore del teatro, mentre il Comune potrà destinare 50 mila euro della tassa di soggiorno alla promozione degli eventi.
Presente anche una rappresentanza degli studenti dei licei Spedalieri e Boggio Lera. Rimane adesso la prossima scadenza, quella del 21 novembre, data della visita istituzionale a Catania del presidente della Repubblica Sergio Mattarella; per quella data, dicono i sindacati, “i lavoratori del Bellini troveranno il modo per fare sentire alta la propria voce”.

scroll to top
Hide picture