Cinque soldati italiani feriti in Iraq

Bomba contro i militari: nessuno è in pericolo di vita, per uno necessaria l’amputazione di una gamba

Cinque soldati italiani feriti in Iraq

Attentato esplosivo contro militari italiani in Iraq: cinque i feriti, di cui tre in gravi condizioni, ma nessuno è in pericolo di vita. Per uno di loro è stata necessaria un’amputazione
parziale di una gamba.

Un ordigno esplosivo rudimentale, è detonato al passaggio di un team misto di forze speciali italiane. Il team stava svolgendo attività di addestramento (‘mentoring and training’) in favore delle forze di sicurezza irachene impegnate nella lotta all’Isis.

I cinque militari coinvolti dall’esplosione sono stati subito portati via con elicotteri Usa della coalizione e trasportati in un ospedale ‘Role 3’. Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha immediatamente informato il presidente della Repubblica Mattarella e il presidente del Consiglio Conte.


Correlati