Pizzo, furti ed evasioni: quattro arresti

Catania: tre finiscono in carcere, uno ai domiciliari. FOTO

CATANIA – Quattro arresti dei carabinieri di Catania e provincia per diversi reati.
I carabinieri di Catania hanno arrestato il 25enne Gioacchino Sparti, già agli arresti domiciliari, per le reiterate evasioni. Il giovane è stato portato nel carcere catanese di Piazza Lanza.

A Camporotondo Etneo i carabinieri hanno arrestato il 59enne Alfio Cristaldi, già agli arresti domiciliari. Condannato dai giudici etnei per estorsione (una di queste commessa per conto dei Santapaola a uno stabilimento balneare di Catania) e rapina aggravate, reati commessi a Catania tra il 2010 e il 2015, dovrà scontare in carcere un cumulo di pene equivalente a 15 anni e 6 mesi di reclusione nel carcere di Catania Bicocca.

I carabinieri di Misterbianco hanno arrestato il 37enne catanese Giuseppe Ponzio. Già condannato dai giudici etnei per tentato furto aggravato, reato commesso a Catania il 19 giugno 2018, dovrà scontare un anno di reclusione, da scontare ai domiciliari.

I carabinieri di Passopisciaro hanno arrestato il 26enne Rosario Russo, già ai domiciliari con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico, è stato condannato per estorsione con l’aggravante del metodo mafioso, reato commesso a Malvagna (Me) l’11 febbraio 2016, per il quale dovrà scontare 2 anni e 6 mesi da scontare nel carcere di Catania Bicocca.

scroll to top
Hide picture