Operaio s’incastra nell’autocompattatore

Scicli. Un 42enne rischia di perdere un braccio in seguito ad un incidente avvenuto nell’isola ecologica di contrada Zagarone

Operaio s’incastra nell’autocompattatore

SCICLI (RAGUSA) – Rischia l’amputazione dell’avambraccio un operatore ecologico, 42 anni di Scicli, rimasto ferito mentre stava conferendo dei rifiuti all’interno dell’autocompattatore, in contrada Zagarone, nell’area di stoccaggio provvisoria; l’operatore sarebbe rimasto incastrato nel macchinario del mezzo pesante.

L’uomo è stato trasportato in ambulanza per le prime e urgenti cure all’ospedale “Maggiore” di Modica, poi trasferito in elisoccorso al Trauma center di Catania a causa delle sue gravi condizioni.


Correlati