Piano sicurezza per Sant’Agata d’estate

Vertice in Prefettura per avviare la macchina dei festeggiamenti in vista della ricorrenza del 17 agosto

CATANIA – Percorsi di accesso alla Cattedrale e alle piazze Duomo e Università presidiati da personale munito di contapersone e di metal-detector percorsi separati di esodo e vie di fuga in caso di emergenza, addetti all’assistenza (1 ogni 250 persone) soprattutto in caso di emergenza e addetti ai servizi antincendio.
Sono alcune delle misure, rese note dalla Prefettura, del Piano di sicurezza che sarà applicato a Catania in occasione dei festeggiamenti estivi in onore della Santa Patrona S. Agata del 17 agosto.
L’argomento è stato al centro di una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto alla quale hanno preso parte, tra gli altri, il sindaco, i vertici delle forze dell’ordine, il vice comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, rappresentanti di Asp e 118 e i dirigenti regionale e comunale della Protezione civile.
La capienza della cerimonia religiosa in Chiesa è di 2.500 persone. Gli altri fedeli potranno trovare accoglienza nelle piazze Duomo (6.500 persone) e Università (8.500 persone), collegate mediante maxi schermi con la Cattedrale.

scroll to top
Hide picture