“Pogliese si scusa, ma l’acqua non c’è”

Il M5s di Catania annuncia la protesta in piazza: “Da mesi molte case a secco per colpa dei disservizi Sidra. Emblematica la situazione a Vaccarizzo”

“Pogliese si scusa, ma l’acqua non c’è”

CATANIA – “Da mesi ormai molti cittadini soffrono a causa dei disservizi della Sidra. Nelle case dei catanesi l’acqua va e viene con orari quasi mai annunciati e rispettati”. Il Movimento 5 stelle etneo annuncia la protesta: domani pomeriggio, dalle 18.30, attivisti e portavoce saranno in piazza Università per chiedere risposte.

“Il sindaco si è scusato con i cittadini, addebitando il disservizio della Sidra a guasti tecnici causati da distacchi di energia elettrica, e ha assicurato un pronto intervento – dicono i 5 stelle -. Prendiamo atto dell’interessamento del sindaco, anche se tardivo, ma la città, in agonia da mesi, non può più aspettare e non può accontentarsi ancora di verbi coniugati al futuro. In particolar modo in estate l’acqua è fondamentale nelle case, nelle botteghe e nelle attività ricettive per i turisti”.

Secondo i grillini “la Sidra, azienda partecipata del Comune, deve alla cittadinanza una spiegazione e una soluzione rapida, rapidissima. Per esempio gli abitanti della frazione di Vaccarizzo da lungo tempo vivono situazioni di disagio a causa della poco efficace alternanza dell’acqua – in questa zona erogata dal Consorzio di Bonifica 9 – tra i residenti della collina e quelli della valle. Condizione ritenuta necessaria dal Consorzio, che lamenta criticità strutturali ed economiche che rendono difficile il servizio. Ma il rimedio, per assicurare una normale fornitura di acqua ai residenti di Vaccarizzo, qual è?”.


Correlati