Cuginetti uccisi, Greco resta in carcere

Falciati dal Suv a Vittoria: il gip convalida l’arresto per omicidio stradale, ma non contesta l’omissione di soccorso

Cuginetti uccisi, Greco resta in carcere

RAGUSA – Il gip del tribunale di Ragusa ha convalidato l’arresto e mantenuto la custodia cautelare in carcere per Rosario Greco, 37enne di Vittoria (Rg). Giovedì sera, alla guida di un Suv ha falciato e ucciso i due cuginetti Alessio e Simone D’Antonio.

Nell’ordinanza del giudice emerge che il pm Andrea Sodani non gli ha contestato l’omissione di concorso, pertanto Greco deve rispondere solo di omicidio stradale plurimo con l’aggravante dello stato di ubriachezza. Il 37enne non avrebbe alcun precedente penale.


Correlati