“Le guardie, le guardie!”: presi i tre pusher che nascondevano la coca nel portaocchiali

Catania: i carabinieri eludono la vedetta e li colgono sul fatto tra le vie di San Cristoforo

“Le guardie, le guardie!”: presi i tre pusher che nascondevano la coca nel portaocchiali

CATANIA – Si erano piazzati all’angolo tra le vie Pozzo Mulino e Croce, nel quartiere di San Cristoforo, e con ruoli ben definiti accoglievano i loro clienti. Ma sono stati sorpresi dai carabinieri e arrestati. In manette sono finiti i pusher catanesi Santo Musumeci, 27 anni, Sebastiano Scalia, 23, e Marco Aiello, 22.

I militari sono stati avvistati dal più grande dei tre, che ha urlato in dialetto per avvertire gli altri: “I vàddia, i vàddia!” (le guardie, le guardie). I complici immediatamente hanno lanciato qualcosa lungo via Pozzo Mulino, cercando di sbarazzarsene.

Bloccati i tre, i carabinieri si sono impegnati nella ricerca dell’oggetto misterioso, trovato poco dopo sotto una macchina in sosta: si trattava di una custodia per occhiali contenente 50 grammi di cocaina e 40 grammi di crack.


Correlati