“Sporco n…”, arbitro insulta gambiano

Episodio di razzismo a Ravanusa durante un match del campionato juniores tra Camaro e Parmonval. La società palermitana intende denunciare il direttore di gara

“Sporco n…”, arbitro insulta gambiano

RAVANUSA (AGRIGENTO) Ancora razzismo sui campi di calcio, ma questa volta gli insulti non arrivano dalle tribune, ma dentro il campo. Durante la finale juniores regionale di calcio Camaro Messina-Palmoval Mondello, l’arbitro, Cristian De Caro, 22 anni, di Licata, avrebbe insultato un giocatore gambiano di 19 anni della Palmoval chiamandolo “sporco negro e negro di m…” in due occasioni.

“Sporgeremo denuncia alla procura di Agrigento per diffamazione aggravata dall’odio razziale” ha annunciato il legale della Palmoval, Giovanni Castronovo. La partita si è giocata  nello stadio di Ravanusa.

Il giocatore e l’arbitro avevano avuto dissapori per motivi di gioco. “È un episodio inaccettabile, una cosa che mai si dovrebbe verificare e che da’ un messaggio molto negativo ai giovani tifosi”, dice il legale. La Palmoval proprio per favorire l’integrazione ha tesserato cinque giocatori africani.


Correlati