Raid notturno nella scuola Vespucci

Catania. Forzano le finestre e manomettono l’impianto elettrico: cinque giovani sorpresi dai poliziotti dentro l’istituto

Raid notturno nella scuola Vespucci

CATANIA – Nella notte del 5 maggio scorso la polizia di Catania ha arrestato per tentato furto aggravato L. L., 27 anni, M. O., 21 anni, e I. A., 22 anni, che insieme a due complici minorenni (uno dei quali tredicenne), sono stati sorpresi all’interno dell’istituto comprensivo Vespucci dove era scattato l’allarme anti intrusione.

Giunti sul posto, gli agenti hanno notato che parte della recinzione esterna era stata divelta, il cortile era totalmente al buio, una finestra era stata forzata e l’impianto elettrico era stato manomesso.

Effettuato un controllo all’interno dell’edificio, i poliziotti hanno verificato che numerose porte chiuse da lucchetti erano state forzate e alcune finestre erano state infrante. A questo punto, uditi alcuni rumori, i poliziotti hanno individuato i cinque giovani che tentavano di nascondersi, approfittando del buio.

I tre maggiorenni sono stati arrestati e su disposizione del pm di turno immediatamente liberati, uno dei due minori è stato denunciato e l’altro, tredicenne, è stato affidato a una casa famiglia.


Correlati