Siracusa, la latitanza del boss finisce

Salvatore Brancato, elemento di spicco del clan Bottaro-Attanasio, fermato sulla provinciale 14: era ricercato dal settembre scorso

SIRACUSA – Ieri sera i carabinieri di Siracusa hanno rintracciato e arrestato Salvatore Brancato, 35 anni, elemento di spicco del clan locale “Bottaro-Attanasio”. Brancato, dovendo scontare 3 anni, 4 mesi e 4 giorni di reclusione a seguito di una condanna per estorsione, era ricercato dal settembre 2018.
L’episodio per il quale Brancato era stato condannato risale al 2012, quando era stato individuato come uno degli appartenenti al clan “Bottaro-Attanasio” che avevano effettuato una serie di estorsioni all’imprenditore Montoneri, titolare di un autosalone di Siracusa.
Brancato è stato intercettato alla guida di un’auto intestata a un familiare sulla strada provinciale 14 Fusco-Canicattini Bagni-Passoladro. I militari hanno precluso ogni possibilità di fuga al ricercato, il quale, una volta fermata la marcia del mezzo, non ha opposto alcuna resistenza alla cattura.

scroll to top
Hide picture