Pure Montalbano si occupa di migranti

Due nuove puntate in tv a febbraio. E il commissario ricorderà la scomparsa del medico che non voleva rotti i “cabbasisi”

Pure Montalbano si occupa di migranti

RAGUSA – Andranno in onda l’11 e il 18 febbraio su Rai1 i due nuovi episodi della fiction tv ‘Il commissario Montalbano’, girati la scorsa primavera nel Ragusano dal regista Alberto Sironi. Le due nuove puntate saranno incentrate sul tema dei migranti.

I titoli sono “Una storia del ’43’ e L’altro capo del filo”. Saranno le due produzioni celebrative dei vent’anni di vita televisiva del Commissario. Questi nuovi episodi, di cui uno sarà ambientato fuori dalla Sicilia, addirittura in Friuli, saranno l’occasione per rendere omaggio all’attore Marcello Perracchio, venuto a mancare a 79 anni dopo una lenta malattia, che ha impersonato nella fiction la figura del medico legale, il dottor Pasquano.

Il commissario Montalbano omaggerà la scomparsa dell’uomo che non voleva che gli rompessero “i cabbasisi”. Luca Zingaretti si recherà a casa di Pasquano, un palazzo nobiliare di fronte al duomo di San Giorgio di Modica. E poi si assisterà anche al funerale del medico e al suo seppellimento, che è stato girato nel cimitero monumentale di Scicli.


Correlati