Rapina tabaccheria, incastrato dai vestiti

Catania. Assalto armato in via Missori con un bottino di 2.000 euro: un ventenne in manette. VIDEO

Rapina tabaccheria, incastrato dai vestiti

CATANIA – I carabinieri di Catania hanno arrestato il ventenne Orazio Vicino per la rapina a un bar tabaccheria di via Missori nel maggio scorso.

Il giovane, giunto a bordo di uno scooter guidato da un complice non ancora identificato, armato di pistola e con il volto coperto da passamontagna, fece irruzione nel bar tabaccheria e sotto la minaccia dell’arma costrinse il titolare a consegnargli 2.000 euro in contanti per poi fuggire via a piedi.

Analizzando le immagini registrate dalle telecamere attive nel bar, i carabinieri hanno orientato le indagini proprio nei confronti del ventenne catanese. Dalla perquisizione sia nell’abitazione di Vicino, sia nella cella del carcere di Ragusa, dove nel frattempo il giovane era stato rinchiuso per altro reato pochi giorni dopo la rapina, sono stati trovati il giubbotto e la tuta indossati il giorno del colpo.


Correlati