Catania: ragazzina cornuta e bastonata

Picchiata e insultata violentemente dall'ex ragazzo e dalla sua nuova fidanzatina. Aggredito anche il padre

CATANIA – I poliziotti del Commissariato Borgo Ognina hanno ricostruito una vicenda di amore violento e tradimento tra minorenni, sfociato in minacce e aggressioni personali.
Le indagini sono partite dopo le denunce di un genitore e della propria figlia da parte dell’ex fidanzato della sua nuova ragazza.
I due giovani accecati dalla rabbia e dalla gelosia e adesso indagati per minacce e lesioni personali, da poco fidanzati, si sono violentemente scagliati contro la ex per gelosia e rabbia. Secondo quanto raccontato dalla vittima, sembrerebbe che il giovane avrebbe persino istigato la sua nuova compagna chiedendole espressamente di aggredirla e insultarla.
Non sarebbe la prima volta, poi, che l’ex fidanzatino avrebbe usato la violenza contro la vittima, che ha anche riferito che quando stavano ancora insieme, dopo i primi due mesi di relazione sentimentale pacifica, il ragazzo ha cambiato atteggiamento nei suoi confronti cominciando a offenderla pesantemente e a procurarle anche lividi in faccia.
Una situazione che non era sfuggita alla famiglia e che la ragazza aveva mistificato raccontando di essersi ferita accidentalmente. Un giorno, però, la ragazza si è accorta che il partner aveva una relazione con un’altra ragazza che, incontrata casualmente, l’ha pure aggredita procurandole serie lesioni. Anche il padre della giovane malcapitata, intervenuto in favore della figlia, è stato destinatario di minacce da parte del ragazzino. Dopo l’ultima aggressione, padre e figlia hanno dedico di rivolgersi alle forze dell’ordine per tutelare la loro incolumità.

scroll to top
Hide picture