A Picanello discariche a cielo aperto

Catania. Cumuli di rifiuti a ridosso di abitazioni e tombini: ci sono anche vasche di eternit. Differenziata: tre multe

CATANIA – Controlli della polizia di Catania nel quartiere di Picanello, scoperte vere e proprie discariche a cielo aperto: gli agenti si sono trovati davanti rifiuti di varia natura e, tra questi, anche rifiuti speciali e pericolosi come vasche di eternit frantumato e materiale di risulta. Il tutto a ridosso di abitazioni e in prossimità dei tombini che conducono le acque, in questo caso contaminate, direttamente nel sottosuolo e anche a mare.
In piazza Universiadi, in pieno giorno e dunque fuori dalle fasce orarie stabilite dal Comune per il conferimento dei rifiuti, sono state notate due persone intente a scaricare in strada rifiuti in legno, plastica, ferro e vetro senza rispettare la raccolta differenziata. E’ stato individuato anche il committente, un residente che li aveva delegati a smaltire illegalmente il materiale in disuso per liberare il proprio deposito.
I tre sono stati multati e gli è stato imposto l’obbligo di bonificare l’area. Quanto alle discariche abusive realizzate da ignoti, sono state effettuate le segnalazioni al Comune di Catania

scroll to top
Hide picture