Fuga di gas a Londra, migliaia di evacuati

Traffico in tilt a causa della rottura di una tubatura: chiuse diverse strade nella zona di Charing Cross

Fuga di gas a Londra, migliaia di evacuati

LONDRA – Circa 1.450 persone sono state evacuate durante la notte da un night club e un hotel nella West End di Londra – il cuore turistico della capitale – a causa di una fuga di gas. Tutte le strade della zona di Charing Cross sono state chiuse.  La fuga di gas è stata provocata dalla rottura di una conduttura. I vigili del fuoco sono in queste ore al lavoro con i tecnici per cercare di riparare il guasto “quanto prima possibile”.

I servizi di emergenza sono stati allertati poco dopo le 2 ora locale (le 3 in Italia). Da parte sua, la polizia ha pubblicato un messaggio su Twitter spiegando che le strade dell’area interessata sono state chiuse al traffico e la zona è stata transennata come misura di “precauzione”, consigliando al pubblico e agli automobilisti “di evitare l’area in questo momento”.

La stazione di Charing Cross è una delle 17 stazioni del Paese gestite direttamente dal Network Rail ed è quella con il maggior traffico nella capitale. Il traffico nella zona è in tilt. Al momento non sono segnalati timori per la salute pubblica, al di là dell’odore e della presenza di gas nell’aria nella zona attualmente cordonata dalla polizia, che si estende fino quasi a Trafalgar Square.

Mentre proseguono i disagi e il caos al traffico si ripercuote su diverse aeree della città. Le stazioni di Charing Cross e Waterloo East restano chiuse, i servizi della metropolitana sono dirottati su altre linee. Inoltre, deviazioni e intasamenti si registrano per la circolazione dei bus e delle automobili.


Correlati