Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
venerdì, 02 dicembre 2016

Pubblicato: 27/03/2009

Catania e Palermo al buio per il Wwf

I due Comuni aderiranno a Earth Hour, l'iniziativa ideata per promuovere la diversificazione delle fonti energetiche. La città etnea spegnerà le luci della fontana di piazza Verga, nel capoluogo niente illuminazione per un'ora a piazza Pretoria

CATANIA - Il Comune di Catania ha aderito all'iniziativa 'Un anno per il clima', promossa dal Wwf nell'ambito della campagna 'Earth Hour', impegnandosi a spegnere domani dalle 20.30 alle 21.30 le luci della fontana dei Malavoglia di piazza Giovanni Verga.

"L'amministrazione comunale, su precisa indicazione del sindaco Raffaele Stancanelli - è scritto in una nota del Comune - intende svolgere la propria parte dimostrando di voler contribuire al raggiungimento degli obiettivi fissati dal protocollo di Kyoto sulla riduzione dell'emissione di gas serra, promuovendo campagne informative sul risparmio energetico".

Anche il Comune di Palermo aderisce all'edizione 2009 dell'evento mondiale ideato dal Wwf per promuovere la diversificazione delle fonti di approvvigionamento energetico e che domani, nel suo terzo anno di vita, interesserà 1.500 città in tutto il globo, di cui un centinaio in Italia.

Domani sera, nell'ambito dell'iniziativa, piazza Pretoria rimarrà al buio per un'ora, a partire dalle 20.30. La storica piazza con al centro l'imponente fontana manieristica sarà, quindi, tra gli spazi monumentali e i luoghi-simbolo che per l'occasione resteranno al buio.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.