Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 23 settembre 2017

Pubblicato: 20/08/2017

Palermo

Arrestato un latitante tunisino, era ricercato per spaccio di droga

PALERMO - E' finita in una stanza d'albero, a Palermo la latitanza di Rafik Dhaou, 43 anni, tunisino, dallo scorso novembre destinatario di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Catania. Il nome di Dhaou figurava nella lista di una quindicina di albanesi, tunisini ed italiani, destinatari, lo scorso 12 novembre, di un' ordinanza di custodia cautelare, nel contesto di una operazione antidroga della Polizia di Stato, denominata "Blade".

In quella circostanza fu smantellata una organizzazione dedita allo spaccio di cocaina, eroina e marijuana nel modicano che, secondo l'accusa, avrebbe avuto una 'cassa comune' dove venivano depositati i proventi della vendita della droga. Dagli accertamenti svolti, stanotte, dai poliziotti è emerso come Dhaou fosse munito di una patente di guida contraffatta, plausibilmente allo scopo di spostarsi e proseguire in altro luogo la sua latitanza.