Università, giovani Sammartino crescono

La lista di riferimento degli studenti vicini al deputato regionale è la più votata alle elezioni a Catania: “Vicini alle idee e alle proposte dei ragazzi”. Tutti gli eletti

Università, giovani Sammartino crescono

CATANIA – Si sono svolte – martedì e mercoledì scorsi – le votazioni per eleggere tre rappresentanti degli studenti in seno al Consiglio di amministrazione dell’Ersu di Catania per il quadriennio 2019/2023. Alle urne erano chiamati tutti gli studenti, in corso o fuori corso, regolarmente iscritti ai corsi di studio dell’Ateneo di Catania, e inoltre gli studenti iscritti all’Accademia di Belle Arti “ABADIR” di Sant’Agata Li Battiati (CT), all’Accademia di Belle Arti di Catania, all’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini” di Caltanissetta e all’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini” di Catania, per un totale di 45.197 aventi diritto.

L’affluenza alle urne è stata del 23,67% per un totale di 10.698 votanti. Di seguito il prospetto dei voti ottenuti dalle cinque liste in lizza (schede bianche 221, nulle 204):

#Studenti: 3.181 (1 seggio)
UnivErsuNoi per il diritto allo studio: 2.273 (1 seggio)
Sos ErsuArché – Università popolare: 2.305 (1 seggio)
Uniti per i fuori sede per le case dello studente – Lista Diritto allo studio: 1856
Unydea: 656

Questi i probabili eletti:
Roberto Rosolino Fiorenza (#Studenti ): 1.707 preferenze
Paola Pulvirenti (Sos Ersu – Arché – Università popolare): 1.233 preferenze
Giovanni Girgenti (UnivErsu – Noi per il diritto allo studio): 1.215 preferenze

Si sono svolte, inoltre, negli stessi giorni, le votazioni per eleggere i 28 rappresentanti degli studenti (oltre a uno dei dottorandi e uno degli specializzandi) in seno al Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (l’Università di Catania era inserita nel IV Distretto, il collegio elettorale che comprende gli atenei di Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna).

Tra i candidati catanesi, i più votati nei seggi dell’Ateneo sono stati: Alessandro Mario Felice Todero (Confederazione degli Studenti) con 1.940 preferenze, Antonio Cirino (Alleanza universitaria) con 1.674 preferenze, Carlo Cristofaro (Studenti per le Libertà – Studenti uniti) con 1.391 preferenze.

“Gli studenti universitari scelgono la proposta democratica #Studenti, un segnale di vicinanza forte e di attenzione alle idee e alle proposte dei ragazzi” commenta il deputato del Partito Democratico, Luca Sammartino. “Non bisogna mai smettere di credere nelle proprie idee – prosegue il parlamentare regionale -. Questo risultato premia il lavoro svolto in questi anni a servizio degli universitari. Faccio i complimenti ai rappresentati eletti e, vista la bassa affluenza al voto, li esorto a lavorare con l’obiettivo di implementare i servizi al fine di riavvicinare il popolo studentesco a credere di più nel ruolo importante che ricoprono”.


Correlati