I Be Forest in concerto a Catania

Il 12 aprile al Piccolo Teatro la presentazione del nuovo album “Knocturne”

I Be Forest in concerto a Catania

CATANIA – Il 12 aprile ritornano a Catania i Be Forest, per un imperdibile concerto al Piccolo Teatro. Un evento MIT Musica Intrattenimento e WEAK per presentare il nuovo album “Knocturne”.

Dentro a un buio che non è solo notte, in fondo a un buio che non ha mappe, né pareti da raggiungere per aggrapparsi e avanzare verso qualche luce. Nessun riferimento: oltre le mani soltanto questo buio, per galleggiare o per lasciarsi andare. La musica del nuovo disco dei Be Forest si espande in ogni direzione, si immerge nell’oscurità fino a esserne fatta della stessa sostanza. Knocturne: knock, un colpo, un segnale dalla notte. Questo disco è un richiamo nel buio e al tempo stesso la risposta.

I Be Forest mancavano dal 2014, dai tempi dell’acclamato Earthbeat, e per il loro ritorno hanno voluto scegliere con cura e pazienza il modo giusto, mettendo a punto un’opera che li rappresentasse dalla prima all’ultima nota, un disco che fosse, innanzitutto, onesto, diretto. Lo si avverte subito dal suono, al tempo stesso più spoglio e più ricco, il più possibile analogico.

Nonostante la produzione di ogni traccia sia stata molto meditata e stratificata, i Be Forest hanno raggiunto qui la loro musica più sincera di sempre, pura. “Abbiamo impiegato tanto a scrivere questo album, a registrarlo e finirlo, ma ci abbiamo messo molto più tempo a capirlo noi per primi. A differenza degli altri nostri dischi, non ha un luogo di riferimento o dei colori: non siamo in Norvegia in mezzo a un bosco, né in una riserva indiana seduti intorno al fuoco. All’inizio, pensavamo che questo disco fosse ambientato nello spazio… poi ci siamo sentiti attratti dall’opposto, dagli abissi più profondi, dall’idea di quel buio interminabile. E in un certo senso, questa è stata l’immagine che si è impressa più di tutte in queste canzoni”.

Knocturne è stato prodotto da Steve Scanu insieme ai Be Forest, registrato e mixato da Steve Scanu e masterizzato da Josh Bonati. Oltre a Costanza Delle Rose (voce e basso), Erica Terenzi (voce, batterie, Eminent) e Nicola Lampredi (chitarra), hanno suonato in questo disco anche Steve Scanu, Jack Eden e Luca Sorbini. Le grafiche sono di Luca Sorbini, le fotografie di Marco Cappannini.

L’apertura porte è per le ore 20, mentre il live inizierà alle 22. Costo del biglietto, 10 euro.


Correlati