Ad “Anima lunga” sequestrato pure il bar

Catania. Bloccati beni per 1.400.000 euro a Massimiliano Leonardi, vicino al clan Cappello-Bonaccorsi. VIDEO

Ad “Anima lunga” sequestrato pure il bar

CATANIA – Ancora un colpo al patrimonio illecitamente conseguito dal crimine organizzato: nei giorni scorsi, infatti, agenti della questura di Catania hanno eseguito un decreto di sequestro ai fini di confisca nei confronti di Massimiliano Giuseppe Leonardi, di anni 47, pluripregiudicato, conosciuto come “anima lunga”, orbitante nell’area della cosca “Cappello- Bonaccorsi”.

A carico di Leonardi è stata anche richiesta l’applicazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Il Tribunale di Catania ha disposto il sequestro di preventivo di beni mobili, immobili, conti correnti e di un’impresa individuale per la gestione di un bar e di una tabaccheria.


Oltre al sequestro dei circa 200.000 euro, sia in contanti, sia depositati presso diversi istituti bancari, sono stati sequestrati 2 beni immobili, 6 veicoli e la totalità dei beni aziendali e strumentali dell’impresa individuale denominata “Bar Tabacchi Alexander”, con sede a Catania, in viale Mario Rapisardi. Il valore complessivo dei beni sequestrati è stimato in circa 1.400.000 euro.

Leonardi, oltre ad avere a suo carico numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona, come numerosi furti e rapine commessi sul territorio nazionale presso istituiti di credito, è stato recentemente coinvolto in reati di usura commessi con il clan “Cappello-Bonaccorsi”.


Correlati