Caltagirone, misure detentive e inclusione sociale

di Nuccio Sciacca – Progetto “Being and doing” in agricoltura e artigianato

Caltagirone, misure detentive e inclusione sociale

Alla Rems di Santo Pietro parte il tirocinio formativo alla fattoria e centro di riabilitazione equestre della cooperativa Alisea, struttura dedicata alla riabilitazione e all’assistenza ai disabili psichici, previsto dal progetto “Being and doing” – promosso e finanziato dall’Udepe (Ufficio Distrettuale di esecuzione penale esterna) di Catania, con fondi assegnati dal Dipartimento per la Giustizia minorile e di comunità.

Si tratta di una nuova pagina nel percorso di reinserimento sociale di soggetti fragili. «Siamo davvero molto soddisfatti per la sinergia istituzionale che si è realizzata – afferma  Giuseppe Fichera, direttore del Dsm dell’Asp di Catania – e degli spazi progettuali che si aprono per dare continuità nel tempo alle azioni intraprese, che sono in linea con le misure di inclusione sociale avviate dal nostro modulo dipartimentale di Caltagirone-Palagonia, diretto dal dottor Raffaele Barone».

Il progetto “Being and doing” intende promuovere l’inserimento in percorsi di inclusione sociale di persone esposte a fragilità e sottoposte a misura di sicurezza detentiva, tramite azioni formative mirate e la collocazione temporanea in imprese agricole, artigianali e/o coop sociali di tipo B del territorio di riferimento.

«Non mi stancherò mai di ripetere che l’aspetto caratterizzante della Rems non è quello detentivo, ma quello riabilitativo – spiega Salvatore Aprile, dirigente responsabile della struttura -. Con questa iniziativa, il cui merito è da attribuire alla lungimiranza della dott.ssa Salierno, dirigente dell’Udepe di Catania, viene apprezzata la mission della Rems e viene valorizzato il territorio dando un notevole impulso all’integrazione fra le istituzioni e le realtà virtuose del terzo settore».

Al Centro per l’impiego di Caltagirone, Rosa Amato, direttore del Centro per l’Impiego, Rosalba Salierno, dirigente dell’Udepe, Luca Interlandi e Pietro Interdonato, rappresentanti della cooperativa Alisea, hanno sottoscritto la convenzione con la quale, dando attuazione sia alle attività progettuali e al programma d’intervento specifico concordato con il Servizio sociale della Rems, è stato definito l’inserimento di Roberto presso la cooperativa Alisea.

Alla sottoscrizione erano presenti Ernestina Di Gennaro, responsabile dell’area servizio sociale dell’Udepe, e Giusi Prete, in rappresentanza del Servizio sociale della Rems. La convenzione ha durata di tre mesi, durante i quali Roberto si occuperà della cura degli animali e degli spazi verdi. L’andamento del tirocinio sarà monitorato attraverso verifiche trimestrali del modulo Dsm di Caltagirone.

Correlati