Consegna un pacco: sbranato

Il corriere catanese Agatino Zuccaro muore dopo l’assalto dei cani in un agriturismo di Portopalo

Consegna un pacco: sbranato

SIRACUSA – Sarà l’autopsia, eseguita domani pomeriggio o al massimo dopodomani mattina alla camera mortuaria del cimitero di Portopalo, a chiarire le cause del decesso di un dipendente di una ditta di spedizioni aggredito da tre cani ieri in contrada Pagliarello, alla periferia di Portopalo di Capo Passero, nel Siracusano.

Da una prima ispezione cadaverica il 56enne catanese Agatino Zuccaro, il cui corpo è stato ritrovato a terra privo di vita, potrebbe essere deceduto per le ferite riportate in tutto il corpo, ma soprattutto alle braccia e alle gambe, provocate dai morsi dei cani di razza corso che si trovavano all’interno dell’agriturismo”Tenuta Walter”.

L’uomo, a bordo del camioncino della ditta, sarebbe entrato nella proprietà. Sceso dal veicolo avrebbe cercato i proprietari per consegnare un pacco, ma sarebbe stato aggredito dai cani. Il corpo senza vita è stato scoperto dopo diverso tempo, vicino al casolare, ma distante dal mezzo. Non è chiaro se sia stato colto da malore per l’improvvisa aggressione.

I cani sono stati trasferiti in un canile e il proprietario dell’agriturismo è indagato per omicidio colposo. Potrà nominare i suoi consulenti per partecipare all’autopsia.

Correlati