Rapinano clochard e scappano in treno

Senzatetto aggredito nella stazione ad Augusta: arrestati a Catania due marocchini sbarcati domenica scorsa e subito espulsi

Rapinano clochard e scappano in treno

CATANIA – Due marocchini sono stati arrestati nella Stazione Ferroviaria Centrale di Catania dalla Polizia di Stato mentre da Augusta – dove avevano malmenato e rapinato un senzatetto che dormiva nella stazione ferroviaria – stavano andando in treno a Messina insieme ad altri extracomunitari. Sono accusati di rapina aggravata in concorso.

I due, sbarcati domenica scorsa in Sicilia e subito espulsi dal Questore di Siracusa, sono Hicham Erradi Ait, di 39 anni, e Amin Benjmia, di 19. Ad avvertire la Polfer della presenza a bordo di extracomunitari violenti è stato il capotreno.

La vittima, presa a calci, pugni e bastonate, era stata depredata di un trolley contenente tutti i suoi beni e gli unici 20 euro che aveva. Dopo essere stata medicata da personale del 118 il senzatetto ha potuto riavere il denaro, il telefono cellulare e il trolley. I due extracomunitari arrestati sono stati trovati in possesso di diverse centinaia di euro.

Correlati