Cambiano volto le corsie della pediatria

di Nuccio Sciacca. Donazione del Rotary all’ospedale Villa Sofia di Palermo FOTO

Colori accesi e scene da cartoni animati al posto del bianco che caratterizza in ospedale le pareti dei reparti, compresi, spesso, anche i reparti di pediatria. Grazie a ben diciannove pannelli in materiale plastico stampati e colorati raffiguranti piccoli animali e scene marine e campestri, hanno decisamente cambiato volto gli ambienti del reparto di Pediatria, diretto da Nicola Cassata che è anche capo dipartimento dell’area materno-infantile del presidio Villa Sofia dell’azienda ospedaliera “Ospedali Riuniti Villa Sofia- Cervello” di Palermo. Li hanno donati due Rotary Club di area Panormus: Palermo e Palermo Est.

I pannelli sono stati progettati dall’architetto Giada Marchese, socia del Palermo Est e “mirano a creare un senso di armonia e benessere e a stimolare l’immaginario dei piccoli pazienti, con una scenografia vivace e gioiosa, al fine di offrire loro un conforto psicologico, rendendo più rassicuranti i vari spazi del reparto destinati alla cura”. Nella medicheria, in particolare, i piccoli vengono accolti da animaletti colorati come l’elefante, il cagnolino, la giraffa, l’uccellino. Nel corridoio allegri cagnolini li accompagneranno al ricovero.

E ancora, nelle stanze di degenza, pareti illustrate con svariati temi: una stanza azzurra ispirata al fondo marino, ornata di alghe, pesciolini, tartarughe e un grande polipo rosso; una stanza arancio-rosa che raffigura un vero e proprio safari con esploratori, leoni, giraffe, coccodrilli; una stanza dalle sfumature azzurro-verde che riproduce un parco giochi per bambini tra colline e ruscelli. Soddisfatti della donazione Walter Messina direttore generale, Loredana Di Salvo, direttore amministrativo, Gaetano De Bernardis, governatore Rotary, Bruno Calandrino e Sergio Cacopardi, rispettivamente presidenti dei club Rotary Palermo e  Palermo Est. A margine dell’evento è stata scoperta una targa dedicata alla memoria dell’avvocato Sergio Pivetti, recentemente scomparso, e past president del Rotary Club Palermo, nonché ideatore del progetto, la cui vedova, Angela Natoli, era presente all’evento.

scroll to top
Hide picture