Totti rompe il silenzio: ‘Non ho tradito per primo’

L'ex capitano della Roma: "Messaggi inequivocabili su telefono di Ilary"

Francesco Totti racconta la sua verità sulla separazione da Ilary Blasi. “Non sono stato io a tradire per primo”, sostiene con forza l’ex capitano della Roma in un’intervista al Corriere della Sera, sottolineando che lo scorso autunno ha trovato messaggi inequivocabili sul telefono della moglie, cercati dopo che per alcune mesi gli erano giunte voci sulle relazione tra Ilary e un altro uomo. Con Noemi Bocchi, la nuova fidanzata, “prima ci frequentavamo come amici. Dopo Capodanno – conferma Totti – è diventata una storia e si è consolidata nel marzo 2022”.

Quanto ai video che mostravano la famiglia riunita al ristorante per mettere a tacere le voci della rottura, ammette che a salvare il matrimonio “un po’ ci abbiamo provato, ma non fino in fondo. Nessuno ha voluto tentare qualcosa di più. Diciamo che non è stato un grande tentativo”. Una soluzione amichevole per la separazione sembra lontana, e lo stesso Totti teme che “con Ilary finirà in tribunale” ma spera ancora “che si possa trovare un accordo e chiudere qui questa storia”.

Nessuna replica di Ilary Blasi all’intervista. Il suo avvocato Alessandro Simeone dice che la conduttrice sceglie il silenzio. ”Ho sempre protetto i miei figli e continuerò a proteggerli”, era stata a suo tempo la posizione espressa da Ilary nella vicenda della separazione che oggi viene ribadita dal silenzio e dal ”no comment” del suo legale. Sul suo profilo Instagram Ilary posta una storia – a ribadire la distanza dalla polemica di giornata – dove si vede la nonna che fa ”le fettuccine col sugo di funghi porcini che mi hanno regalato”, e lei commenta ”amo la pasta cruda” mangiando una manciata delle fettuccine appena stese dalla nonna sul tavolo della cucina.

scroll to top
Hide picture