Pioggia torrenziale: paura nel Nisseno

Decine di chiamate ai pompieri. Ma anche tanti incendi in tutta la Sicilia

CALTANISSETTA – Un forte temporale si è abbattuto su Caltanissetta e San Cataldo a partire dalle 15 di oggi fino a poco prima delle 16. In pochi minuti la centrale dei vigili del fuoco ha ricevuto una sessantina di richieste di interventi per alberi caduti, tombini saltati e case allagate.

In particolare alberi si sono abbattuti su contrada Gurra Savarino e in via Stazzone. Diverse persone hanno segnalato l’allagamento delle loro abitazioni a Caltanissetta in viale Luigi Monaco e via Due Fontane e a San Cataldo in via Babbaurra. I vigili del fuoco sono intervenuti anche per la caduta di pensiline e crolli strutturali, ma non di grave entità. 

Pioggia, vento e grandine hanno causato la caduta di numerosi alberi anche in piena città. Una giovane era all’interno della sua auto quando uno degli alberi di villa Cordova si è staccato finendo sopra il veicolo. Ad aiutarla ad uscire dall’abitacolo un volontario della protezione civile. Per lei solo tanto spavento.

I vigili del fuoco sono entrati in azione con tre squadre. A Caltanissetta fiumi di pioggia si sono riversati dalle scalinate sulle strade principali con tombini divelti e disagi nella maggior parte delle strade cittadine. Diverse le abitazioni allagate – soprattutto nelle zone di campagna – e le grondaie e le pensiline divelte. Scene di panico anche a San Cataldo dove la pioggia torrenziale ha trascinato i cassonetti. 

Il contraltare sono gli incendi. E’ stata un’altra giornata difficile in tutta la Sicilia. Nel Palermitano i roghi sono divampati a Torretta in contrada Portella, a Montelepre in contrada Calcerame e a Bagheria in contrada Montagnola. Impegnati i vigili del fuoco, i forestali e i volontari della protezione civile. A Montelepre sono intervenuti anche i mezzi aerei. Incendi anche ad Acate in provincia di Ragusa in contrada Giannella, a Niscemi in provincia di Caltanissetta in contrada Carrubba e a Valdemone in provincia di Messina in contrada Roccella. 

scroll to top
Hide picture