Va a sostenere il Catania, poi l’incidente mortale

Tifoso rossazzurro tornava dal ritiro di Ragalna. Il cordoglio del club

L’amichevole tra Catania e Taormina era a porte chiuse, ma il desiderio di esserci e di essere comunque vicino alla squadra del cuore (o anche di vederla attraverso le recinzioni del Totuccio Carone) lo aveva spinto fino alle pendici dell’Etna, quella “trasferta” è stata purtroppo l’ultima. Fatale per Andrea La Spina, 36 anni, tifoso rossazzurro, un incidente sulla Statale 121, in territorio di Belpasso.

Proveniva da Ragalna, sede del ritiro precampionato del Catania e stava rientrando con la proprio moto, quando è rimasto coinvolto in un tamponamento che gli è costato la vita. Andrea La Spina, residente a San Nullo, lascia una bimba in tenera età ed un vuoto per chi lo ha conosciuto. La notizia è rimbalzata subito sui social, lasciando sgomenti familiari, amici e tifosi con cui aveva programmato da tempo un giretto a Ragalna per vedere all’opera il suo Catania.

Cordoglio è stato espresso proprio dalla dirigenza etnea tramite una nota ufficiale. “Il presidente Rosario Pelligra – si legge nel comunicato – esprime sincere condoglianze per la scomparsa di Andrea La Spina, giovane tifoso rossazzurro che ha perso la vita in un incidente stradale. Siamo sconvolti e profondamente addolorati, dinanzi a una tragedia del genere tutto passa in secondo piano. Il Catania non dimenticherà Andrea, così innamorato di questi colori e delle squadra della sua città. Con il cuore, siamo vicini alla famiglia La Spina. Una delegazione del nostro club parteciperà ai funerali”. I funerali di Andrea La Spina si terranno martedì alle 16.30 nella chiesa di San Francesco di Paola alla Civita.

 

 

scroll to top
Hide picture