Rissa selvaggia al bowling di Catania: 7 daspo

Scontro tra un gruppo etneo e uno siracusano

CATANIA – Sette divieti di accesso per un anno al bowling di Catania, alle vie limitrofe a viale Kennedy e nelle immediate vicinanze del locale sono stati emessi dal questore di Catania nei confronti di altrettante persone che nei giorni scorsi sono state denunciate per aver dato dato vita a una rissa davanti alla struttura tra due fazioni, una proveniente dalla provincia di Siracusa, l’altra da Catania.

I giovani hanno riportato vistose ferite dopo la violenta colluttazione scaturita da futili motivi. Grazie alla visione delle immagini di video sorveglianza e a un appartenente alle forze dell’ordine che, libero dal servizio, si trovava al bowling, la polizia è riuscita a identificare tutti i partecipanti, di età compresa tra i 24 e i 30 anni, tranne un 37enne. 

Il provvedimento è noto come ‘daspo Willy’, dal nome del ragazzo rimasto vittima nel settembre del 2020 di un pestaggio davanti a un bar di Colleferro. Una eventuale violazione è punita con la reclusione da 6 mesi a 2 anni e una multa da 8 mila a 20 mila euro. 

scroll to top
Hide picture