Banda di ragazzine aggredisce coetanee

Due episodi in centro a Palermo: al vaglio telecamere di videosorveglianza

PALERMO – Due aggressioni in centro a Palermo da parte di una banda di ragazzine. La prima è avvenuta lo scorso martedì in via Maqueda: tre giovanissime hanno aggredito una coetanea picchiandola e strappandole il telefonino. La rapina non si è compiuta per l’intervento di un giovane senegalese che avrebbe assistito alla scena e ha bloccato una delle ragazzine recuperando il telefonino. All’episodio hanno assistito diversi testimoni. In questo caso non è ancora chiaro se dopo l’aggressione siano state avvertite le forze dell’ordine.

La seconda aggressione si è verificata in via Ruggero Settimo ieri pomeriggio. Anche in questo caso in tre hanno picchiato una giovane con calci e pugni. In soccorso della vittima sono arrivati diversi passanti. La giovane, raccontano i testimoni, non conosceva le ragazze che l’hanno picchiata; stava passeggiando e le tre si sono avventate contro di lei senza alcun motivo. In questo ultimo caso sono stati chiamati i poliziotti che indagano. Gli agenti stanno visionando le telecamere per cercare di ricostruire quanto accaduto e risalire alla baby gang. La vittima di questa seconda aggressione è rimasta per lunghi minuti a piangere circondata da tanti passanti che cercavano di rincuorarla. 

scroll to top
Hide picture