“Sequestrare il relitto di Ustica”

Presentato un esposto alla Procura di Bologna

BOLOGNA – Sequestrare il relitto di Ustica per sottoporlo a nuovi accertamenti tecnico-scientifici. Sarebbe questa, secondo quanto riporta l’edizione bolognese del Resto del Carlino, la richiesta avanzata con un esposto alla Procura di Bologna dalla presidente dell’associazione ‘Per la Verità su Ustica’ firmata da Flavio Bartolucci. “Gli accertamenti tecnici nella fase istruttoria e confermati in fase dibattimentale – si legge nell’esposto – hanno consentito di accertare che l’unica ipotesi tecnicamente sostenibile era quella dell’esplosione interna attribuibile a una bomba”. Da qui la richiesta di sequestro del relitto, che è stato ricomposto in un’installazione artistica di Christian Boltanski ed esposto al Museo della memoria di Ustica. L’associazione terrà un convegno a Bologna, al quale parteciperanno l’ex ministro Carlo Giovanardi e altri esponenti che si sono occupati del caso.

scroll to top
Hide picture