Scontro in via Etnea, due morti

T. Demana. Incidente notturno a Catania: vittime 2 uomini in moto

CATANIA – Ancora sangue sulle strade di Catania e ancora giovani vittime strappate alla vita da una sorte beffarda. Due i morti, un 31enne di Motta Sant’Anastasia e un 21enne originario di Enna, ma domiciliato a Catania; entrambi avevano da poco finito il turno di lavoro in una nota pizzeria del centro storico. L’appuntamento con il destino era fissato all’una e 50 di notte, quando uno dei due si propone di accompagnare l’altro a casa. E’ in via Etnea all’altezza del civico 636, in corrispondenza dell’intersezione con via Sacro Cuore, che avviene il terribile impatto tra un’Opel Corsa e una moto Ducati; le vittime sono appunto gli occupanti del mezzo a due ruote che finisce una cinquantina di metri più avanti rispetto all’impatto.

Due morti, dicevamo, e due feriti, trasportati al Policlinico di Catania, uno dei quali ancora sotto choc per quanto accaduto. Ancora da chiarire l’esatta dinamica dell’incidente, di sicuro l’alta velocità potrebbe avere avuto un ruolo determinante. Segni sul selciato e un palo della segnaletica abbattuto dall’Opel Corsa che si è schiantata contro la saracinesca di un negozio dopo ovviamente l’urto con la motocicletta. Il conducente della Ducati è morto sul colpo, mentre il passeggero è deceduto pochi minuti dopo, nonostante le manovre di rianimazione del personale sanitario del 118.

Sulle cause indaga la polizia municipale: i veicoli coinvolti sono stati sequestrati su disposizione della Procura di Catania. Saranno le telecamere dei sistemi di videosorveglianza, in questo caso di una banca di via Etnea, a poter fornire utili indicazioni agli investigatori. Resta il dolore dei familiari delle vittime trasferite nella camera mortuaria dell’ospedale Cannizzaro.

scroll to top
Hide picture