Pelligra: “Mai visto niente di simile”

di Marco Carli. Tifosi rossazzurri entusiasti del nuovo proprietario (f. Galtieri). L'intervista ai tg di Antenna Sicilia e Telecolor: "Avessi saputo prima delle difficoltà del Catania..." VIDEO

L’entusiasmo dei tifosi e quello, comunque ispirato al lavoro che lo attende, del diretto interessato. E’ questa l’immagine che resta più di tutte scolpita del Pelligra-day. Una piazza che, non vede l’ora di cibarsi nuovamente di pallone, di sport. Ross Pelligra, che tornerà a Catania fra 3 settimane e che nel giro di 15/20 giorni svelerà i nomi degli uomini chiave della società, in una giornata caldissima ha respirato appieno l’atmosfera catanese, fin dal momento istituzionale della conferenza stampa, e ne è rimasto impressionato durante il pomeriggio del Massimino. La giornata dell’orgoglio rossazzurro con la sfida fra vecchie glorie emozionate e giovani del calcio catania, ma anche i riconoscimenti per le società extra calcistiche, ha visto Pelligra saltare con i tifosi e poi rivelare che, se avesse saputo prima delle difficoltà del Catania, quando il club era ancora in lega pro, si sarebbe mosso in quel momento. In mezzo alla festa, anche una sequenza di riunioni fino a sera. Fra queste l’incontro con i curatori a Torre del Grifo. Si attende la procedura. Nel frattempo sono già cominciati anche i contatti con la federcalcio. Si sogna un futuro glorioso, si parla di orgoglio e di leggenda, ma lo si fa con i piedi per terra. Parole di Pelligra quando pensa a ciò che potrà essere il nuovo Catania fra quattro anni.

Pelligra, primo giorno a Catania

Pelligra, primo giorno a Catania

scroll to top
Hide picture