La cura psichiatrica e la riabilitazione

di Nuccio Sciacca. Lo specialista Giuseppe Seminara pubblica la monografia “Entychema”

E’ un libro che raccoglie quasi trent’anni di esperienza quello appena pubblicato da Giuseppe Seminara (nella foto). Catanese, medico psichiatra e psicoterapeuta, è stato per oltre 25 anni responsabile sanitario in comunità terapeutiche per utenti psichiatrici; dal 2016 opera, in qualità di psichiatra nel Centro Alzheimer-Psicogeriatria del Dipartimento di Salute Mentale dell’Asp di Catania. “Entychema”, questo il titolo del libro, traccia un percorso di riflessione su un tema ad alta complessità qual è quello della cura psichiatrica e dell’intervento psicoriabilitativo in particolare.

Nessun altro ambito della scienza medica vive oggi la stessa complessità della psichiatria, per fattori esterni ad esso (sociali, istituzionali, di politica sanitaria, ecc.), ma soprattutto per fattori interni, legati ad aspetti peculiari della sua materia e alle sue molteplici implicazioni. In tale cornice, Seminara apre, attraverso la narrazione di storie vissute, uno spazio di riflessione su questi temi, offrendo delle vicende-stimolo per discutere della difficile dimensione della cura in questo settore; una cura fondata sui progressi della scienza medica, ma al tempo stesso sulle molteplici implicazioni umane ed emotive che segnano dinamiche forti e di tensioni emotive pluridirezionali una relazione interpersonale che vuole assolvere al meglio la sua funzione di cura.

Entychema, sono incontri “ispirati e dettati dal caso” (Tyche, nella mitologia greca, è la dea della Sorte, della casualità, del destino), imprevedibili rispetto al senso che possono dare al nostro cammino esperienziale, alla nostra visione del mondo e del nostro “mondo interno” in particolare. L’impostazione narrativa del libro, più letteraria e solo in parte tradizionalmente scientifica, vuole rendere la lettura aperta a una platea più ampia di quella di settore, nella convinzione che la riabilitazione, in quanto recupero di un’appartenenza sociale e culturale a un contesto, passi attraverso il coinvolgimento di figure e ruoli sociali di più ampia connotazione e competenza; questi devono, pertanto, trovare giusti suggerimenti in un’accessibile informazione sul tema e sulle conseguenti personali deduzioni.

scroll to top
Hide picture