“Lascio il M5s e fondo un nuovo movimento”

Il catanese Giarrusso: "No al sostegno a Draghi, riunirò i fuoriusciti"

“Annuncio che lascerò il Movimento cinque stelle. Fonderò un nuovo partito con i fuoriusciti”. L’eurodeputato catanese Dino Giarrusso lancia la bomba durante Coffebreak su L7. “Già so la delusione di tantissime persone che mi scrivono e mi chiedono di non mollare e so che farò la gioia di tanti che nel movimento mi hanno sempre combattuto. Di Battista? No, non l’ho sentito, ne ho parlato invece con persone fuoriuscite e scontente del movimento M5s. Vorrei fondare un movimento politico che faccia in modo che Sud e Nord siano alla pari”.

Giarrusso aggiunge: “Il M5s ha perso i suoi valori, come la partecipazione che, invece, io conservo”. La ex Iena spiega di avere anche cercato un confronto con Giuseppe Conte: “Gli ho scritto un messaggio ma non ho avuto nessuna risposta. Sottolineo la mia grandissima stima e la mia gratitudine nei suoi confronti, in Europa ha saputo difendere l’Italia – afferma l’eurodeputato -, ma ora siamo a sostegno dal governo Draghi e fatico a capire per quale motivo dobbiamo continuare a restarci. I provvedimenti presi dal governo, che stanno cambiando in corsa le regole del gioco, stanno portando al fallimento di imprese e alla perdita di migliaia di posti di lavoro”.

Infine il riferimento alle consultazioni del centrosinistra in Sicilia per la scelta del candidato governatore alle regionali d’autunno: “Si stanno organizzando delle complicatissime primarie all’americana, ma è solo un metodo per consentire a chi nel M5s è già al secondo mandato di fare anche il terzo”.

scroll to top
Hide picture